sabato 18 aprile 2009

Seta

12a parte

Un respiro profondo a buttar giù l'aria di questa città che ha fatto un pò sua.
Si guarda intorno, sorridendo con gli occhi Lei, che sorride di rado.
L'ha vista mille volte questa città ed ogni volta ha saputo coglierci qualcosa di nuovo. Qualcosa che la riportava lì, ogni volta.
Lei, ingorda di Vita.

Si allontana addentrandosi fra le sue ampie strade come a seguire una nuova mappa del tesoro.
Ripensa a quello sconosciuto che ha fiutato più e più volte. Si è sentita al sicuro con lui, oggi.
L'ha fatta sorridere il suo accento ed è arrossita quando Lui le ha detto che la vedeva come una strega buona. Perchè si, con quegli occhi lì doveva proprio averlo incantato.
E non si accorge, forse, che sta ancora sorridendo per quell'incontro tanto inatteso.
Una strega buona.
Sorride come il giorno che le cammina dentro, oggi.
Magia.

5 commenti:

  1. Ieri concludeva così"Sorride, aprendo in due il cielo mentre scivola via."oggi così"Sorride come il giorno che le cammina dentro, oggi.
    Magia."La città trascina con se il suo dolce mistero,ma sorride.

    RispondiElimina
  2. Inportante sorridere. Sempre.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. ke bello regalare un sorriso!!! Sony

    RispondiElimina
  4. ah beh ... allora con l'accento che mi ritrovo io ... sono proprio un play boy!

    RispondiElimina
  5. mamma quanta seta, da farci una coperta

    RispondiElimina