lunedì 6 settembre 2010

5 Settembre 2010 Forum di Assago

Io e le due amiche di sempre in fila per l'interminabile attesa fino all'apertura dei cancelli. L'adrenalina sale, tra risate isteriche e sguardi complici. La sicurezza ci ferma giusto il tempo per farci gettare i tappi delle bottigliette che subito dopo provvediamo a sostituire con altri di scorta che avevamo preventivato di prendere e via. Inizia la scalata in corsa delle scalinate che ben presto ci porteranno ad una meritata terza/quarta fila. Inizio a respirare il profumo di quel sogno che aspettavo da tempo, noncurante delle ascelle sudate che si agitavano attorno a me. Maschero l'emozione con qualche battuta mentre pian piano il mio cervello si spegne. Si abbassano le luci. Sul palco i Murderdolls ad anticipare i Guns n' Roses. Buona la loro performance. Il pubblico è carico. Finisce il loro tempo ed altri interminabili minuti si susseguono nell'attesa tra i preparativi del palco e qualche parola coi vicini.
Axl si fa desiderare come una bella donna.
Buio.
Sul palco i musicisti di quelli che non chiamerò mai Guns.. ma che, ad ogni modo meritano.
La luce.
Arriva lui. Axl. Avvolto da un cappello ed occhiali da sole.
Il primo pezzo e via via gli altri.
La sua voce è rimasta forte e graffiante. Da emozionarsi. Da Emozionarmi mentre stringo le mani a loro, le mie compagne di sogno.
E' tempo di Welcome to the Jungle. Il pubblico si scatena ed ondeggia ed io con loro, cercando di tenermi in piedi. Un mare di corpi che si muovono in tempesta. Mani alzate, cori, sudore.
E' così che è passato quel tempo.
Con le sue corde che non deludono mai.
Tra brividi ed emozioni, ricordi, tanti, di chi, come me, è cresciuto con quella musica nel sangue.
Una pioggia rossa colora il forum ..e poi ancora fili d'argento a tingere le centinaia di teste estasiate.
Il concerto finisce tra gli applausi ed i ringraziamenti di Axl e della band....
Oggi restano i ricordi, ancora. Indelebili. Sotto la pelle del cuore.

8 commenti:

  1. a dublino visto il ritardo che hanno fatto li hanno accolti a bottigliate. a milano sembra sia andata meglio :)

    RispondiElimina
  2. Welcome to the jungle
    It gets worse here everyday
    Ya learn ta live like an animal
    In the jungle where we play

    invidia!:)

    RispondiElimina
  3. ingrassati, ma sempre fenomenali!

    RispondiElimina
  4. Sono contenta che sei riuscita finalmente ad andare a un loro concerto.
    Che emozioni!!! ehh!!! :_))

    RispondiElimina
  5. Un concerto da portare nel cuore... ma spero un giorno di rivedere i Guns n' roses veri dare il concerto d'addio...

    RispondiElimina
  6. :) Mi piacerebbe vederli..
    anche per me sono stati un tassello importante, e pure non essendo più guns.. la curiosità di vedere come sono rimane..

    RispondiElimina
  7. Quanto l'abbiamo sudato sto concerto!
    Diciamo ke xò n'è veramente valsa la pena :-D ;-) :-D

    RispondiElimina